lunedì 15 marzo 2010

Voto di scambio su Facebook



Su facebook questo aspirante consigliere si presenta così:

"Contattatemi perchè posso offrirvi importanti possibilità lavorative Enzo Varchetta Dottore di Ricerca in Alimenti e Salute Facoltà di Medicina e chirurgia Università degli studi di Napoli Federico II www.vincenzovarchetta.com
3480973062"

Non solo offre lavoro ma anche la gestione degli Enti Istituzionali e corsi di Inglese gratis...
Mezzi nuovi per porcate vecchie!

Helene Benedetti


sabato 13 marzo 2010

Agazio Loiero, utilizzatore finale della manifestazione dei cittadini onesti.




Agazio Loiero, candidato per il Pd alle elezioni regionali di fine marzo in Calabria, prescritto e utilizzatore finale della manifestazione No Mafia Day, non ha perso occasione per strumentalizzare l’iniziativa organizzata da cittadini onesti che hanno lavorato mesi per tirare su quella che doveva essere un’iniziativa apartitica contro tutte le mafie.
Il signor Loiero ha aspettato gli sgoccioli dell’evento e da perfetto utilizzatore finale ci si è fiondato a capofitto.
Il simpaticone che vedete in foto si è servito del proprio ruolo di Presidente della Regione Calabria comunicando la concessione di un patrocinio non richiesto dagli organizzatori della manifestazione rilasciando
questo comunicato stampa che tira in ballo le sue liste politiche per le prossime regionali.
Nella realtà, queste concessioni non sono mai state rilasciate, difatti il palco è stato aperto da un comunicato ove si precisava proprio questa mancata concessione. Gli organizzatori non solo non hanno richiesto nessun patrocinio, ma non hanno ricevuto alcun finanziamento dalla regione Calabria
Ci troviamo di fronte all’evidente tentativo di strumentalizzazione politica in barba alla volontà civile

Helene Benedetti

venerdì 12 marzo 2010

Ho deciso di uscire dall'organizzazione del No Mafia Day

Sono entrata nell'organizzazione del No Mafia Day, in precise condizioni, fra cui quella per me imprescindibile, che nessuno (in quanto se stesso e in quanto partito politico) strumentalizzasse quella che voleva essere, nelle mie intenzioni, un modo di consapevolizzare quanta più gente possibile sul tema della mafia e di tutte le mafie.

Quando sono venuta a sapere del patrocinio (non richiesto) della regione, ho sentito il dovere di fare un passo indietro, perché, pur essendo garantista, ritengo che non ci debbano essere ombre su una giornata, nata solo ed esclusivamente all'insegna della trasparenza.


A malincuore abbandono l'organizzazione di questo evento, perché le suddette condizioni sono venute meno.


Helene Benedetti

mercoledì 10 marzo 2010

Intervista al sindaco in merito alla costruzione dei M.A.P. a rischio idrogeologico



Dopo la richiesta di chiarezza di Stefania Pace, ho pensato di dare la possibilità al sindaco Nicola Menna di spiegarmi i motivi delle sue scelte...
E' triste vedere che non si riesce a mettere giudizio nemmeno dopo 308 morti!
Il terremoto è stato molto violento... ma un terremoto di quella portata, all'estero, non avrebbe fatto una sola vittima... ma L'Aquila era stata costruita con poco ferro, con poco cemento, su faglie di terreni agricoli che qualcuno è riuscito a rendere edificabile.

La mappa che vedrete nel video è del 2002, fonte certe mi hanno assicurato che, da allora, nessuno ha più fatto costruzioni importanti nella zona a rischio idrogeologico...

Lancio un suggerimento al sindaco Nicola Menna... quando e se in quella zona avverrà una tragedia, per i sopravvissuti, possiamo costruire nuove case provvisorie nella parte arancione a rischio incendi che vedete nella mappa...



Helene Benedetti

lunedì 8 marzo 2010

Beh... potevi rispondere...






















Ore 01:30

Ho chiamato il Quirinale poco fa a questo numero: Tel. 06.46991
Con molta grazia e gentilezza ho chiesto: “Salve, buonasera, vorrei un’informazione, può dirmi perché l’uomo che dovrebbe difendere la nostra Costituzione è impegnato a difendere invece gli interessi di un piduista mafioso che dovrebbe farsi processare?”
Mi ha risposto: “Può chiamare anche domani mattina”
Ed io: “Ma oramai ha risposto, io non riesco a dormire perché non mi do pace, sa, non si arriva a fine mese, io sono disoccupata, mio marito è operaio, abbiamo un bambino… loro prendono stipendi che in un solo mese prendono il doppio dello stipendio annuale di un operaio, sarebbe così gentile da rispondermi per favore?”

Mi ha chiuso il telefono in faccia… io pago lo stipendio anche a quel porco che mi ha chiuso il telefono in faccia!
Provate anche voi… se vi daranno una risposta degna comunicatemela per favore…
Grazie!!!

Helene Benedetti

lunedì 1 marzo 2010

Appello al popolo della rete: ADERITE ALL’INVIO DELLA MAIL

Stefania Pace, cittadina di Poggio Picenze chiede al Commissario Chiodi, al Vicecommissario Cialente e al Prefetto Gabrielli che venga fatta chiarezza sull’ordinanza fantasma che stabilisce i criteri di assegnazione dei M.A.P. del comune di Poggio Picenze.



video



Sostenete l'appello di Stefania Pace inviando la mail ai 4 indirizzi:

Stefania Pace chiede che vengano resi pubblici i criteri di assegnazione dei M.A.P. e l'elenco dei beneficiari nel Comune di Poggio Picenze in quanto a tutt'oggi, nonostante ripetute richieste da parte di alcuni cittadini, non è stata fornita alcuna informazione a riguardo e non è dato sapere se esiste, come dovrebbe, un'ordinanza specifica di riferimento che stabilisce suddetti criteri.
Anch'io voglio chiarezza!

Anch'io chiedo la pubblicazione dell'ordinanza comunale e appoggio la richiesta di Stefania Pace.

Nome e Cognome

da inviare a:

sindaco@comune.laquila.it
franco.gabrielli@interno.it
sitopoggio@yahoo.it
Presidente Gianni Chiodi: http://www.regione.abruzzo.it/portale/index.asp?modello=sendemail&servizio=asp&template=default&stilediv=mono&id=prza1997&b=presidente